Fumo materno durante la gravidanza e la biometria fetale

Fumo materno durante la gravidanza e la biometria fetale

Alcool e fumo in gravidanza: conseguenze per il feto (Giugno 2019).

Anonim

La restrizione della crescita fetale è una complicanza nota del fumo durante la gravidanza. I ricercatori sanno che la connessione esiste, ma poco si sa su quando inizia la restrizione della crescita e come progredisce. I ricercatori hanno utilizzato i dati raccolti per la coorte madre e figlio di IINMA per valutare quando inizia la restrizione della crescita fetale e le aree di crescita colpite più o meno.

Per lo studio sono state valutate le informazioni mediche relative a circa 2.500 nascite. Le informazioni sono state raccolte tra il 2003 e il 2008. Le misurazioni sono state rilevate per le settimane 12, 20 e 34 della gestazione per il peso fetale, la circonferenza addominale, la lunghezza e il diametro del femore. I dati materni riguardanti l'abitudine al fumo sono stati raccolti tramite questionario, ma per verificare le risposte sono stati anche testati campioni di sangue per la cotinina. La cotinina si trova nel tabacco con tracce lasciate come biomarker nel sangue.

Risultati: il fumo durante la gravidanza ha interessato la lunghezza del femore più - con una restrizione della lunghezza media del 9, 4%. Anche la circonferenza addominale era influenzata, ma non tanto quanto la lunghezza del femore. Smettere di fumare prima della dodicesima settimana di gravidanza può prevenire la restrizione della crescita fetale su alcuni livelli, ma la lunghezza del femore è rimasta colpita anche se la madre ha smesso di fumare.

Fonte: Iñiguez C, Ballester F, Costa O, Murcia M, Souto A, Santa-Marina L, Aurrekoetxea JJ, Espada M, Vrijheid M, Alvarez-Avellón SM, Alvarez-Pedrerol M, Rebagliato M. Fumo materno durante la gravidanza e il fetale Biometria: lo studio INMA per bambini e madri di coorte. Am J Epidemiol. 2013 5 settembre.

  • PubMed