Lo sperma aumenta la salute della gravidanza, migliora il tasso di successo della fecondazione in vitro

Lo sperma aumenta la salute della gravidanza, migliora il tasso di successo della fecondazione in vitro

When Should You Have A Baby? (Potrebbe 2019).

Anonim

All'International Congress of Immunology tenutasi quest'anno in Australia, Sarah Robertson, dell'Università di Adelaide, ha presentato i risultati del suo recente studio che ha dimostrato che lo sperma è prezioso per aumentare la salute della gravidanza e migliorare il tasso di successo della fecondazione in vitro (IVF).. Il sesso frequente con un partner familiare sembra garantire la gravidanza più sana, anche mentre la FIV è in corso.

Lo studio di Robertson indica che lo sperma è molto più di una nave da trasporto per lo sperma. Lo ha descritto come "un cavallo di Troia che attiva le cellule immunitarie per preparare le cose al concepimento".

Di topi e cellule T

In uno studio sui topi, Robertson ha scoperto che ogni volta che un topo femmina si accoppia, alcune cellule immunitarie (cellule T regolatorie) vengono rilasciate, forse per minimizzare l'infiammazione in tutto il corpo. Lo scopo principale del sistema immunitario è attaccare e distruggere qualsiasi DNA che entri nel corpo che non corrisponde a quello della persona. Questa battaglia del sistema immunitario di solito produce infiammazione.

Attaccare e distruggere è desiderato quando l'invasore è un virus, un batterio o un altro organismo che può causare la malattia. Non è affatto buono quando il DNA estraneo è uno spermatozoo o un ovulo fecondato.

Segnali dalla Cervice

Quando Robertson ha esplorato la possibilità della risposta del sistema immunitario allo sperma negli esseri umani, ha trovato prove che lo sperma che passa attraverso la cervice induce a rilasciare molecole di segnalazione immuni. Robertson teorizza questa attività del sistema immunitario che attiva il rilascio di cellule T regolatorie.

T-Cells and Pregnancy

Il rilascio di cellule T durante il sesso può rilassare il sistema immunitario abbastanza da permettere all'ovulo fecondato di impiantarsi con successo nel rivestimento uterino. L'uovo condivide alcuni materiali genetici con la madre ma contiene anche DNA estraneo fornito dal padre. Senza una spinta dal sistema immunitario, il corpo della donna potrebbe essere più incline a respingere l'uovo fecondato e / o il feto che si sviluppa da esso.

"Negli esseri umani, sembra che siano necessari almeno tre mesi di convivenza sessuale per darti il ​​priming di cui hai bisogno (per il concepimento)", secondo Robertson. Lei suggerisce che questo ritardo nel concepimento potrebbe essere correlato all'influenza dello sperma di un normale partner sessuale sul sistema immunitario femminile. L'esposizione frequente allo sperma dello stesso uomo per un periodo di tempo può far sì che il sistema immunitario della donna acquisisca familiarità con il suo DNA e allenti la guardia contro di esso.

Cellule T e complicanze della gravidanza

Robertson ha notato che alcuni problemi riproduttivi e le complicanze della gravidanza sono associati a un basso conteggio delle cellule T regolatorie. Alcuni problemi medici che ha menzionato includono sterilità inspiegabile, aborto, pre-eclampsia e lavoro pre-termine.

T-Cells e IVF

Un certo numero di studi recenti ha rilevato che il tasso di successo dell'innesto dell'embrione è circa del 23% più alto quando le coppie si impegnano in rapporti frequenti anche mentre il processo di IVF è in corso. Robertson suggerisce che il vero processo di fecondazione potrebbe aver luogo in laboratorio, ma l'esposizione allo sperma a casa potrebbe rendere l'utero più immunologicamente recettivo all'impianto.

"I nostri risultati suggeriscono che l'approccio di prima linea al trattamento dell'infertilità dovrebbe essere quello di dire alla gente di andare a casa e fare pratica", dice Robertson. "Ma se ciò non dovesse funzionare, affrontare le cellule T regolatorie potrebbe essere la strada da percorrere".

Ogni caso di infertilità è diverso, tuttavia, quindi una valutazione completa da parte di uno specialista della fertilità dovrebbe sempre essere l'approccio di prima linea. Alcuni specialisti della fertilità consigliano l'astinenza durante la fecondazione in vitro per ridurre il rischio di qualsiasi infezione che possa impedire il successo. Se il rischio di infezione è basso e lo specialista della fertilità dice che il rapporto sessuale non comporta alcun rischio, il consiglio di Robertson di "andare a casa e praticare" può essere quello che serve per preparare il terreno per una nuova vita.

fonti:

Robertson, SA e DJ Sharkey. "Liquido seminale e fertilità nelle donne". PubMed . Fertilità e sterilità / American Society for Reproductive Medicine, luglio 2016. US National Library of Medicine / National Institutes of Health . Web. 26 agosto 2016.

"Quando lavorare sulla tua vita sessuale". babyMed . BabyMed.com, nd Web. 26 agosto 2016.

==================