Posizione di sonno durante la gravidanza e il rischio

Posizione di sonno durante la gravidanza e il rischio

Le posizioni migliori e peggiori durante la gravidanza (Potrebbe 2019).

Anonim

Le donne incinte potrebbero dover essere più in sintonia con le loro abitudini del sonno, secondo un nuovo studio dell'Università del Michigan. Secondo una ricerca condotta in Ghana, le donne incinte che dormono sulla schiena (supina) hanno maggiori probabilità di soffrire di parto prematuro rispetto alle donne che dormono in altre posizioni. Lo studio, pubblicato sull'International Journal of Gynecology and Obstetrics, riportava altri rischi per la salute associati alla posizione supina del sonno.

La mortalità materna colpisce fino a cinque su 1.000 gravidanze negli Stati Uniti e in altri paesi a reddito più elevato. I paesi a più basso reddito sono più inclini alle gravidanze di nati morti con i numeri che raggiungono più di 50 per 1.000 gravidanze. I ricercatori ritengono che il più alto tasso di natimortalità possa essere in qualche modo associato alle abitudini del sonno.

Il sonno supino esercita un'indebita pressione sulla vena cava inferiore, ma il peso dell'utero non ha effetti dannosi fino a molto più tardi in gravidanza, quindi perché è considerato morta di nascita piuttosto che aborto. Senza un adeguato flusso di sangue dalla vena cava inferiore, anche il peso alla nascita inferiore può essere un effetto collaterale. Secondo i dati dello studio, la posizione supina del sonno è responsabile di un aumento di cinque volte del rischio di nati morti. I ricercatori ritengono che l'aumento del rischio sia direttamente associato al basso peso alla nascita a causa della diminuzione del flusso sanguigno.

Nelle nazioni sottosviluppate, un'adeguata assistenza sanitaria per ridurre il rischio di natimortalità non è necessariamente disponibile per tutte le donne. Cambiare posizione per dormire non costa nulla e le informazioni possono essere diffuse in tutte le nazioni in via di sviluppo con risultati quasi immediati. I ricercatori ritengono che un semplice cambiamento nella posizione di sonno potrebbe ridurre il numero di nati morti in tutto il mondo fino al 25%.

Mentre la riduzione del numero di nati morti associati al sonno in posizione supina rappresenterà la vita di molte persone salvate, fornire assistenza medica avanzata e interventi per le donne ad alto rischio di complicazioni durante la gravidanza rimane l'obiettivo finale.

Fonte: Jocelynn T. Owusu, Frank J. Anderson, Jerry Coleman, Samuel Oppong, Joseph D. Seffah, Alfred Aikins, Louise M. O'Brien. Associazione delle pratiche del sonno materno con pre-eclampsia, basso peso alla nascita e natimortalità tra le donne ghanesi. International Journal of Gynecology & Obstetrics - Giugno 2013 (Vol. 121, Numero 3, Pagine 261-265, DOI: 10.1016 / j.ijgo.2013.01.013).