Un bambino molto delicato con cibo può aumentare il rischio di obesità

Un bambino molto delicato con cibo può aumentare il rischio di obesità

The Third Industrial Revolution: A Radical New Sharing Economy (Potrebbe 2019).

Anonim

Una vita di abitudini alimentari inizia nell'infanzia, quando un bambino dipende dai caregivers adulti per rispondere alle sue esigenze nutrizionali. A volte i caregivers preparano il terreno per il problema mangiando in seguito, specialmente quando stanno lenendo un bambino esigente con il cibo. Questa pratica è una ricompensa per il cattivo comportamento e trasforma il cibo lontano dalla sola nutrizione e in una stampella per il disagio emotivo.

Molti mangiatori emotivi adulti non fanno scelte alimentari sane quando raggiungono il comfort commestibile e passano l'abitudine ai loro figli. I bambini piccoli che hanno una brutta giornata possono preferire un cono gelato sopra una mela, se viene data la scelta, ma la motivazione aromatizzata con il gelato può rendere i giorni cattivi preferibili ai giorni ben educati. Se i bambini che piangono imparano a smettere di piangere quando arrivano biscotti o caramelle, continueranno a valutare queste ricompense malsane quando sono abbastanza grandi da scegliere i propri cibi.

Gli adulti alle prese con chili in eccesso o obesità spesso riconoscono la loro abitudine di mangiare per il comfort emotivo o per premiare un buon comportamento aiutato a mettere su chili indesiderati. Anche quando la salute soffre di conseguenza, rinunciare ai cibi preferiti di comfort può essere una sfida piuttosto difficile. La gestione del peso nel corso di una vita può avere più successo se il cibo non è stato usato come premio durante l'infanzia e la prima infanzia.

Un recente studio dell'Università di Buffalo a New York ha confrontato il valore di una ricompensa alimentare tra un gruppo di bambini piccoli determinati ad essere pignoli e un altro classificato come coccolone. I genitori di ciascuno dei 105 bambini di età compresa tra 9 e 18 mesi hanno completato un sondaggio di 191 domande che descriveva il temperamento del bambino come schizzinoso o coccolone.

Domande campione sul questionario sul temperamento includevano dichiarazioni come:

  • "Durante la detenzione, quanto spesso il tuo bambino si è allontanato o ha calciato?"
  • "Mentre ti nutrivo in grembo, quanto spesso coccolava il tuo bambino anche dopo aver finito?"

Temperamento delicato e coccolone

Le risposte dei genitori al questionario indicano che, quando i bambini esigenti sono arrabbiati per qualcosa, ci mettono più tempo a smettere di piangere rispetto alle loro contropilate coccolose. Sono anche più disposti a fare uno sforzo considerevole per ottenere una ricompensa alimentare, anche quando vengono offerti premi divertenti non commestibili.

Per testare quanto un bambino esigente sia disposto a lavorare per ottenere una ricompensa alimentare, il Dr. Kai Ling Kong, un assistente e professore del dipartimento di pediatria dell'università, ha escogitato un test che richiedeva a ciascun bambino di premere un pulsante un certo numero di volte prima di essere ricompensato. Oltre al cibo, altri premi includevano una breve pausa per soffiare bolle, ascoltare musica o guardare segmenti di un DVD Baby Einstein. Anche i genitori erano partecipanti allo studio, ma sono stati istruiti a usare solo determinate parole e frasi in modo da evitare indicazioni di coaching e mantenere l'esperimento il più semplice possibile.

Il test è iniziato in modo semplice, con il bambino necessario a premere due volte il pulsante per ottenere una ricompensa. Mentre il test progrediva, erano necessari altri pugni prima che venisse offerta una ricompensa. Alla fine, quando il bambino voleva una ricompensa per il cibo invece di una divertente ricompensa, erano necessari pugni extra per arrivare al cibo.

Fussy Babies Work Harder for Food Rewards

Lo studio ha rivelato che un bambino esigente è più disposto a lavorare di più per una ricompensa alimentare rispetto a una ricompensa divertente. I bambini Cuddlier erano generalmente abbastanza contenti dei premi non alimentari che non si preoccupavano di fare i pugni extra che li gratificavano con il cibo.

"Abbiamo scoperto che i bambini che avevano un punteggio più alto in quello che chiamiamo coccole - l'espressione del bambino di godimento e modellatura del corpo in attesa - avevano un rinforzo alimentare inferiore", ha spiegato Kong. "Ciò significa che erano disposti a lavorare di più per una ricompensa non alimentare contro una ricompensa alimentare. Quindi un bambino che amava essere tenuto vicino da un caregiver era meno motivato a lavorare per il cibo ".

Scegliere premi divertenti sul cibo

Kong è preoccupato che attribuire un così alto valore ai premi alimentari durante l'infanzia aumenta il rischio di obesità del bambino quando ha più controllo su ciò che viene mangiato. Lei suggerisce che i genitori potrebbero voler iniziare presto a rendere altre attività gratificanti e motivanti come il cibo può essere.

"Usare ricompense diverse dal cibo, come un viaggio al parco giochi o impegnarsi in un gioco attivo con i genitori, può aiutare a ridurre la tendenza del bambino a trovare piacere nel cibo", ha detto.

fonti:

Kong, Kai LIng, et al. "Il temperamento infantile è associato al rinforzo alimentare relativo". Childhood Obesity (Mary Ann Liebert, Inc. editori) (2016). Web. 23 agosto 2016.

Bergmeier, H, et al. "Orientamento reciprocamente responsabile: una nuova valutazione osservazionale delle interazioni tra i pasti della madre e del bambino". PubMed . Appetite (Elsevier), ottobre 2016. US National Library of Health / National Institutes of Health . Web. 23 agosto 2016.

Hemphill, Sandy. "La malattia metabolica dei bambini obesi inverte quando il consumo di zucchero è ridotto." babyMed . BabyMed.com, dicembre 2015. Web. 23 agosto 2016.

-------------------------------------------------- -----------------