Non abbastanza vitamina D collegata a risultati di gravidanza scadenti

Non abbastanza vitamina D collegata a risultati di gravidanza scadenti

Come reagisce l'intestino - Parte 2 (Potrebbe 2019).

Anonim

Prendendo la tua vitamina prenatale ogni giorno potrebbe essere più importante di una volta che il tuo ostetrico pensasse. Secondo i ricercatori dell'Università di Calgary, l'insufficiente assunzione di vitamina D durante la gravidanza può essere associata a diabete gestazionale, ridotta crescita fetale e aumentato rischio di cesareo. Indirettamente, questi effetti collaterali sono associati alla morte materna e fetale. Il rapporto è stato pubblicato sul British Medical Journal .

I ricercatori hanno raccolto dati da 31 studi separati nel tentativo di determinare una chiara associazione tra vitamina D e complicanze materno / fetali. Gli studi sono stati pubblicati dal 1980 al 2012 e per la valutazione degli studi sono stati necessari almeno 95 partecipanti.

Sulla base della revisione dello studio, le donne in gravidanza con livelli di vitamina D (5-OH) più bassi hanno sviluppato diabete gestazionale, preeclampsia e piccole per neonati in età gestazionale più spesso rispetto alle madri che hanno misurato i normali livelli di vitamina D. La lunghezza del bambino e la dimensione della testa non sembravano essere diversi tra i due gruppi.

Recenti studi affermano che la carenza di vitamina D in gravidanza è una preoccupazione molto più grande di quanto pensassero gli esperti. Quando metti questi studi insieme a questo studio, le prospettive sono desolate. Secondo i ricercatori, i professionisti medici necessitano di "strategie per ottimizzare la concentrazione di vitamina D." In assenza di studi in corso, gli esperti implorano i ricercatori di intraprendere studi per sviluppare strategie di trattamento, linee guida e interventi per migliorare i livelli di vitamina D nelle donne in gravidanza in tutto il mondo e ridurre l'impatto della carenza di vitamina D sugli esiti materno / fetali.

Un articolo editoriale sulla carenza di vitamina D in gravidanza dal Dr. Lucas del National Center for Epidemiology and Population Health in Australia, afferma che le donne incinte devono essere consigliate di usare dieta, luce solare e integratori come mezzo per aumentare i livelli di vitamina D e ridurre il potenziale effetti collaterali negativi di carenza.

Fonte: 1.F. Aghajafari, T. Nagulesapillai, PE Ronksley, SC Tough, M. O'Beirne, DM Rabi. Associazione tra il livello del siero materno 25-idrossivitamina D e gravidanza e esiti neonatali: revisione sistematica e meta-analisi di studi osservazionali. BMJ, 2013; 346 (mar26 4): f1169 DOI: 10.1136 / bmj.f1169

  • Scienza quotidiana