Vaccino per Cytomegalovirus (CMV) sull'orizzonte

Vaccino per Cytomegalovirus (CMV) sull'orizzonte

CITOMEGALOVIRUS Y EMBARAZO 1.1 (Potrebbe 2019).

Anonim

Il citomegalovirus (CMV) potrebbe non essere un virus di cui la maggior parte delle persone ha sentito parlare, ma è una delle principali cause di difetti alla nascita nel mondo. Circa uno su 750 bambini nati con un difetto alla nascita ha contribuito a CMV. Si stima che il 50% delle persone abbia contratto il virus all'età di 20 anni. Il numero salta all'80% entro l'80. L'infezione alla nascita è associata a danno cerebrale e perdita dell'udito.
Il CMV ha un modo unico di nascondersi dal rilevamento immunitario, che ha reso impossibile la creazione di un vaccino per il virus, ma i ricercatori ritengono di aver scoperto il meccanismo di occultamento. La conoscenza di come il virus si nasconde nel corpo umano è cruciale per lo sviluppo di un vaccino; considerata un'alta priorità secondo l'Istituto Nazionale di Medicina.
CMV è una forma di herpes. Gli herpes virus più noti causano condizioni e malattie comuni, tra cui varicella, vesciche da febbre (herpes labiale) e fuoco di Sant'Antonio. Anche se pochi genitori sanno di CMV, più bambini sono colpiti dal virus che non affetti da sindrome alcolica fetale o sindrome di Down.
La proteina responsabile del blocco del sistema immunitario dall'uccidere il virus è stata chiamata UL141. Ciò che UL141 non impedisce è la reazione del sistema immunitario. Il sistema immunitario tenta di uccidere costantemente il CMV, che secondo i ricercatori porta a una riduzione della funzione immunitaria nel tempo.
La speranza di un vaccino contro il CMV dipende dai recettori 1 e 2 della TRAIL. I recettori della morte dovrebbero essere in grado di uccidere il CMV, ma UL141 impedisce loro di farlo. Se i ricercatori riescono a trovare un modo per bloccare la funzione UL141, i recettori della morte di TRAIL potrebbero uccidere il virus e prevenire ulteriori danni alla salute.
Un vaccino contro CMV è estremamente importante perché molte persone con il virus non mostrano mai segni di malattia. Quindi trasportano il virus e lo trasmettono agli altri attraverso l'urina, la saliva e altri fluidi corporei. Trattare il virus non preverrà l'infezione futura, quindi è necessario un vaccino per arrestare i difetti alla nascita e i problemi di salute correlati al CMV ed eliminare definitivamente il virus.
Fonte: Istituto La Jolla per l'allergia e l'immunologia. I ricercatori avanzano nella lotta contro la principale causa infettiva di difetti alla nascita congeniti. 13 marzo 2013.