Bere più acqua - Non bevande - per il corpo Skinnier

Bere più acqua - Non bevande - per il corpo Skinnier

Vetrina Bn - Skinny Love, la bevanda naturale per perdere peso (Potrebbe 2019).

Anonim

Mai prima d'ora nella storia del mondo ci sono stati tanti modi per soddisfare la sete. La gamma di bevande può essere sbalorditiva, ma il corpo funziona meglio quando l'acqua è la bevanda preferita. Molte bevande aromatizzate contengono più calorie di una banana split, portando alcuni studi medici a suggerire che i benefici di perdita di peso dell'acqua non sono altro che un'assenza di zuccheri aggiunti e, in alcuni casi, di grassi. Altri studi suggeriscono che altri ingredienti in bevande aromatizzate, tra cui caffè e tè non zuccherati e non aromatizzati, interferiscono con la capacità dell'organismo di utilizzare l'acqua per il massimo beneficio. Ad ogni modo, un numero crescente di prove indica che avrai un corpo magro se bevi più acqua e meno bevande aromatizzate.

Idratazione e obesità

I ricercatori dell'Università del Michigan (UM) si sono rivolti al National Health and Nutrition Examination Survey (NHANES) dal 2009 al 2012 per vedere come l'idratazione si confronta con l'obesità negli adulti da 18 a 64. I ricercatori hanno esaminato campioni di urina per misurare l'osmolalità. Un test di osmolalità misura la concentrazione di solidi sul volume totale di liquido. La parte che non è solida è l'acqua.

Molti studi si basano su un volume di assunzione di liquidi auto-riferito o misurato a un partecipante allo studio. Gli studi di auto-segnalazione sono spesso imprecisi perché i partecipanti allo studio che hanno chiesto di consumare solo acqua possono anche bere altre bevande, ma non segnalarle. Possono anche bere più o meno di quanto insegnato, ma modificare le loro risposte per compiacere i ricercatori con cui lavorano.

Diversi liquidi producono diversi solidi nelle urine, quindi misurare l'assunzione da sola non misura adeguatamente l'idratazione. L'idratazione si riferisce all'acqua - solo acqua - che è disponibile per il corpo da utilizzare per sostenere la vita. Misurare l'osmolalità fornisce una lettura più accurata dell'idratazione che misurare l'assunzione.

Le 9.528 persone nello studio di UM rappresentano circa 193, 7 milioni di adulti americani. Demograficamente, erano:

  • 50, 8% di donne.
  • 64, 5% di bianco non ispanico.
  • 41 età media in anni.

Per lo studio di UM, sono stati classificati come obesi, con un indice di massa corporea (BMI) di 30 o superiore, o non obesi, con BMI inferiore a 30. Risultati indicati:

  • Il 32, 6% di tutte le persone nel campione di studio testato nella gamma inadeguatamente idratata (disidratata).
  • Gli adulti disidratati avevano il 159% di probabilità in più di essere obesi.
  • Maggiore è il grado di disidratazione, più obesi potrebbe essere la persona.

Tammy Chang, autore principale dello studio UM, ha dichiarato: "L'idea che l'idratazione possa avere questo effetto è interessante e importante". Ha anche riconosciuto che i campioni di urina rappresentavano una sola istantanea nel tempo e potrebbero non riflettere i tassi di idratazione per un lungo periodo di tempo. Ha anche notato che le persone ben idratate possono fare altre cose nella loro vita che promuovono il mantenimento del peso sano, come un regolare esercizio fisico, un sacco di sonno e una dieta sana.

Acqua, cibo e lipolisi

Un altro studio recente di Simon N. Thornton, dell'Università della Lorena di Nancy, in Francia, suggerisce che un'adeguata assunzione di acqua su base regolare migliora un processo chiamato lipolisi. La lipolisi si verifica quando l'acqua innesca reazioni chimiche che metabolizzano o degradano i grassi (lipidi e trigliceridi) in particelle più piccole che possono essere utilizzate più facilmente dal corpo. Bere più acqua accelerò il metabolismo dei grassi alimentari.

Nel suo studio, Thornton discute come studi precedenti hanno indicato che l'ipoidratazione (bassa idratazione / disidratazione) porta a disfunzione metabolica associata a malattia di Alzheimer, cancro e malattie cardiovascolari. L'ipoidratazione è anche associata a iperglicemia, una condizione che spesso indica un aumento del rischio di obesità e diabete di tipo 2.

Quanta acqua è abbastanza?

Il colore della propria urina è un modo affidabile per determinare quanta acqua è sufficiente o quando è necessaria più acqua. La Cleveland Clinic ha pubblicato una tabella di colori intitolata "The Colour of Pee" che funge da guida pratica. Oltre a descrivere le varie tonalità di giallo, la tabella fornisce anche istruzioni su cosa fare quando l'urina è blu, verde, viola o schiumosa o frizzante.

Questi studi e altri confermano il parere che molti esperti di perdita di peso danno ai loro pazienti: bere un bicchiere d'acqua - solo acqua - circa 20 minuti prima di ogni pasto per ridurre il peso. Così doma l'appetito, riempie la pancia e riduce il rischio di eccesso di cibo.

fonti:

Chang, Tammy, et al. "Idratazione, IMC e obesità inadeguati tra gli adulti statunitensi: NHANES 2009-2012." Annali di Medicina di famiglia / Annals of Family Medicine, Inc. doi: 10.1370 / afm.1951 14.4 (2016): 320-24. Web. 13 luglio 2016.

Thornton, Simon N. "L'aumento dell'idratazione può essere associato con la perdita di peso." PMC . Frontiere in Nutrition / Frontiers Media SA, 10 giugno 2016. US National Library of Medicine / National Institutes of Health . Web. 13 luglio 2016.

"Che cosa dice di te il colore della tua urina (Infografica)." Cleveland Clinic / healthessentials . Cleveland Clinic, 31 ottobre 2013. Web. 13 luglio 2016.