Glucocorticosteroidi prenatali sull'intera espressione del genoma nei neonati pretermine

Glucocorticosteroidi prenatali sull'intera espressione del genoma nei neonati pretermine

Azione antiinfiammatoria dei glucocorticoidi - Carlo RICCARDI, Università degli Studi di Perugia (Potrebbe 2019).

Anonim

Gli steroidi sono prescritti ad alcune donne durante la gravidanza per trattare il potenziale parto pretermine. Ricercatori dell'Università di Oslo in Norvegia hanno recentemente pubblicato uno studio che copre due anni sui possibili effetti collaterali a breve e lungo termine sull'espressione del genoma. Lo studio è stato pubblicato sulla rivista Acta Paediatrica.

Cinquanta neonati nati da madri trattate con steroidi sono stati reclutati per il gruppo attivo dello studio. Tutti i bambini sono nati prima della 32a settimana di gestazione. Quaranta bambini sono stati esposti a un ciclo steroideo completo. I genomi sono stati espressi nei giorni 5 e 28, dopo la consegna.

Conclusione: la terapia steroidea influisce sull'espressione del genoma, ma solo su un numero limitato di geni. L'effetto, rilevato il quinto giorno, è diminuito di giorno 28, ma potrebbero esserci effetti collaterali a lungo termine. Sono stati osservati cambiamenti nei geni correlati a cancro, infiammazione, infertilità maschile, differenziazione cellulare, preeclampsia e stress ossidativo.

Fonte: Saugstad OD, Kwinta P, Wollen EJ, Multanowski MB, Talowska AM, Jagła M, Tomasik T, Pietrzyk JJ. Impatto dei glucocorticosteroidi prenatali sull'espressione dell'intero genoma nei neonati pretermine. Acta Paediatr. 2013 Jan 24. doi: 10.1111 / apa.12166.

  • PubMed