Chemioterapia: un'opzione sicura durante la gravidanza?

Chemioterapia: un'opzione sicura durante la gravidanza?

Le paradoxe de Simpson — Science étonnante #7 (Potrebbe 2019).

Anonim

Scoprire di essere incinta può essere uno dei momenti più belli della tua vita. Scoprire di avere un cancro durante quella gravidanza può essere uno dei più spaventosi.

Poiché l'età media della gravidanza sta lentamente aumentando, lo sono anche le percentuali delle donne in gravidanza che vengono diagnosticate con varie forme di cancro. Se il tumore non è aggressivo, cancro in stadio 1, i medici possono dare alla donna il tempo di parto prima di iniziare qualsiasi forma di trattamento aggressivo (se è necessario un trattamento aggressivo). Ma se il cancro è nelle ultime fasi e la chemioterapia è l'unico modo per salvare la vita della donna, potrebbe non esserci il tempo di aspettare. Avendo la chemioterapia durante la gravidanza si pensava una volta essere dannoso per il feto, ma non è più considerato il caso. Le donne con tumori avanzati stanno avendo la chemioterapia durante la gravidanza e dando alla luce bambini sani e sani, in perfetto orario.

La storia di Minnie Narth
Minnie capì le cose che avrebbe dovuto rinunciare durante la gravidanza. Sapeva che il suo dottore voleva che smettesse di caffeina ed eliminasse l'alcol tutti insieme. Non doveva mangiare pesce crudo, quindi il sushi era fuori questione. Quello che non si aspettava era la chemioterapia.

A Minnie è stata diagnosticata una forma di linfoma di stadio 4 durante il suo terzo trimestre di gravidanza. Aveva bisogno della chemioterapia immediatamente, ma temeva i potenziali effetti negativi sul suo bambino non ancora nato. Quando Minnie si avvicinò ai suoi medici per i suoi problemi di gravidanza, fu sorpresa di scoprire che non era sola. I suoi medici le hanno detto che migliaia di donne incinte vengono curate con la chemioterapia ogni anno e che l'esito della gravidanza non ne risente.

Le opzioni di trattamento per le donne incinte con cancro erano limitate e l'esito della gravidanza assumeva spesso un ruolo secondario nel trattamento. Molte donne sono state costrette a scegliere tra la loro vita e la vita del loro bambino non ancora nato. Fortunatamente, le opzioni di trattamento oggi continuano a crescere e ad evolversi, e le donne in gravidanza con cancro non sono più costrette a prendere questa decisione.

Fonte: PBS.org. 17 maggio 2012.