I farmaci anti-HIV possono aumentare il rischio di difetti alla nascita

I farmaci anti-HIV possono aumentare il rischio di difetti alla nascita

Cocaina (Giugno 2019).

Anonim

Le donne sieropositive spesso assumono farmaci antiretrovirali per ridurre i sintomi associati al virus e proteggono il feto dal contrarre l'HIV durante la gravidanza e il parto. Nonostante la necessità di farmaci anti-retrovirali durante la gravidanza per l'HIV, ci può essere un aumento del rischio di difetti alla nascita per i feti nati da madri che assumono i farmaci. Particolarmente preoccupante in questo studio è la prevalenza di labbro leporino e palato in bambini nati da madri sieropositive che assumono farmaci anti-retrovirali. I risultati dello studio sono stati pubblicati sul Cleft Palate-Craniofacial Journal.
Quando le madri incinte portano il virus HIV, il tasso di trasmissione del virus ai bambini arriva al 25%. I farmaci antiretrovirali si riducono a circa lo 0%. A causa dell'enorme successo nel prevenire il passaggio dell'HIV ai bambini, i medici usano i farmaci antiretrovirali come standard di cura per le donne incinte con il virus. Tuttavia, i ricercatori hanno riscontrato un aumento significativo dei difetti alla nascita, in particolare del labbro leporino e del palato associati ai farmaci.
Durante lo studio, i ricercatori hanno trovato 26 casi di palatoschisi e labbra associate a farmaci anti-retrovirali. I farmaci responsabili per i casi includono nelfinavir, lamivudina ed efavirenz. Sono stati anche rilevati farmaci combinati. Anche se le segnalazioni di palatoschisi e casi di labbra erano maggiori nei bambini nati da madri che assumevano questi farmaci, la causa non è stata dimostrata. Ricercatori b> Esistono diverse cause comprovate di palatoschisi e labiale, tra cui malnutrizione, assunzione eccessiva di vitamina A e carenza di vitamine. Anche se viene stabilita una connessione tra farmaci anti-retrovirali e palatoschisi e labbro, il rischio vale la pena. Non esiste una cura per l'HIV. I neonati nati con il virus devono assumere farmaci per tutta la loro vita per mantenere il conteggio delle cellule T e la salute del sistema immunitario. In molti casi, l'aspettativa di vita è significativamente ridotta. La palatoschisi e le deformità delle labbra possono essere riparate, nella maggior parte dei casi, con un intervento chirurgico.
Fonte: Vassiliki M Cartsos, Pinelopi Kleio Palaska, Athanasios I Zavras. The Cleft Palate-Craniofacial Journal. 26 gennaio 2012.